News

Centromarca - associazione italiana dell'industria di marca

Web conference Centromarca

Marca, informazione e brand journalism nel contesto Covid


Al webinar di fine anno dell’area Politiche del Consumatore, Francesco Giorgino (giornalista Rai e docente Università Luiss) e Alberto Dal Sasso (managing director Nielsen Ad Intel), moderati da Ivo Ferrario (Direttore Comunicazione Centromarca), hanno riassunto le dinamiche in atto nella Media Industry, gli effetti sulle modalità di trattamento dell’informazione e l’evoluzione del brand journalism nel contesto Covid.

Sintetizziamo alcuni fatti da non sottovalutare nella gestione della comunicazione d’impresa.

  • Nel contesto attuale per le imprese il digital non è più un’opportunità: è un obbligo.
  • L’emergenza sanitaria – elemento di maggior attenzione dell’opinione pubblica – ha contribuito a rafforzare l’interesse per il cambiamento climatico e le istanze sociali.
  • Nel digital è la tecnologia che detta il ritmo. Il mobile, in particolare, colleziona picchi di audience in costante crescita.
  • La fruizione dell’informazione è polverizzata tra social media, aggregatori di news, motori di ricerca, editoria tradizionale. Si moltiplicano le realtà che hanno imparato a gestire la disintermediazione digitale e competono per raccogliere l’attenzione dei pubblici.
  • Il digital è un ecosistema che rimodula esperienze vecchie e nuove. Ne consegue un’ibridazione tra marketing, comunicazione e informazione.
  • Il mondo è interconnesso, ma alla connessione non corrisponde sempre la comunicazione.
  • I contenuti vincenti sono di diverso tipo. Funzionano la connotazione di servizio (che aiuta il consumatore a prendere decisioni, a scegliere), l’aggancio all’attualità, la concretezza, la trattazione semplice.
  • Una comunicazione eccessivamente autoriferita può rivelarsi controproducente.
  • Gestire i diversi strumenti di comunicazione/interazione con il consumatore implica l’esistenza di un “piano editoriale” (scelta di temi, contenuti e timing). Il contenuto (l’idea) va declinato sulla base delle specificità delle piattaforme (testo, immagini, video, voce…)
  • E-games e e-sport costituiscono strumenti di particolare rilevanza per intercettare La “Generazione Z”.
  • Si moltiplicano gli utilizzatori del podcast.
  • Nella gestione degli influencer va dato peso alla credibilità e al radicamento del soggetto, non solo alla notorietà.

Scarica i materiali presentati durante l’incontro

| Tutte le news |